Da sapere

Sai che cosa è cambiato negli ultimi 20 anni?

I risultati ottenuti dal Dott. Lanfroi Graziani con le sue innovative tecniche di rivascolarizzazione arteriosa nei diabetici, sono apparsi subito clamorosi ai tanti Centri del piede diabetico del nord e centro Italia che per primi gli hanno affidato i loro pazienti.

L’entusiamo suscitato dal vedere come centinaia di pazienti destinati a perdere l’arto erano invece guariti e sollevati dalle sufferenze che l’ischemia determina, ha subito richiamato nel suo Centro decine e decine di specialisti dall’Italia e dal resto del mondo per apprendere gli elementi di questa sua tecnica. I risultati scientifici da subito raccolti dai centri italiani pilota sono stati dapprima presentati alla riunione annuale del più importante gruppo di studio sul piede diabetico il 9 settembre 2001 e subito dopo sottoposti all’esame di una importante rivista scientifica per la pubblicazione avvenuta nel 2002. 

Questi documenti rappresentano la prima volta che al mondo è stata dimostrata la reale e clamorosa efficacia delle tecniche endovascolari per il salvataggio dell’arto nei diabetici e il completo successo e recupero funzionale nel 95% dei soggetti, a fronte di una aspettativa di amputazione maggiore di oltre il 40%! 

A conferma di quanto inaspettato e quasi incredibile fosse all’epoca questo risultato, la comunicazione dei suoi dati alla comunità scientifica avvenuta nel 2001, fu relegata in fondo al programma, poco prima di lasciare il centro congressi e la partenza per l’aeroporto.

Da allora, non esiste al mondo alcun meeting o convegno scientifico che non presenti questo stesso argomento in prima linea, grazie al successo e la considerazione che queste tecniche e questa strategia hanno avuto presso la comunità scientifica internazionale.